Subscribe Newsletter

Seguici Online

Partners Vino-Web









Guida ai Prodotti

Masi Agricola, Veneto, Amarone della Valpolicella, DOC, Vaio Armaron Vigneto Singolo

Valutazione Sommelier



Dal 1353 i conti Serego Alighieri, discendenti del poeta Dnte, coltivano vite, olivo e frutta nelle loro possessioni in Valpolicella. Da questo antico vigneto

PRODUTTORE
Masi Agricola
 
REGIONE
Veneto
 
CARATTERISTICA
Molto intenso e di gran corpo
69.20 €
Uvaggio 65% Corvina, 20% Rondinella, 15% Molinara Vinificazione Appassimento delle uve fino a inizi febbraio, pigiatura soffice e parziale diraspamento Fermentazione 48 gg a temperatura naturale con bucce, segue seconda fermentazione di completamento
Affinamento In botti da 6-20 hl per 4 anni, passaggio in fusti da 600 lt. di ciliegio per 4 mesi Colore Rubino profondo e brillante Bouquet Confettura di ciliegia e nota aromatica Gusto Ricco, elegante, bilanciato, ciliegia cotta e cioccolato
Abbinamenti Perfetto con carni rosse, selvaggina, quaglie, arrosti, piatti saporiti, con formaggi stagionati e piccanti. Grande e ampolloso vino da fine pasto. Gradazione alcolica 15.50% vol. Possibilitá di invecchiamento 30 anni Temperatura di servizio 18° C.


La storia di Masi è la storia di una famiglia e dei suoi vigneti a Verona, nel Veneto. Il nome stesso deriva dal ?Vaio dei Masi?, la piccola valle acquistata alla fine del 18° secolo dalla fmiglia Boscaini, tuttora proprietaria. L?azienda si è man mano allargata con acquisizioni successive nelle migliori aree storiche di produzione del Veneto. Tra gli altri, Masi gestisce i più storici vigneti della Valpolicella, quella dei Conti Seregno Alighieri, che dal 1353 appartengono ai discendenti del poeta Dante. Masi è ancor oggi azienda di famiglia diretta da Sandro Bosciani. Il Gruppo Tecnico Masi è formato da specialisti che si dedicano da anni a studi e ricerche sugli aspetti più significativi della viticoltura e dell?enologia della regione. Masi propone esclusivamente vini di pregio con i caratteri della modernità ed il cuore antico. Usa prevalentemente uve autoctone delle Venezie ed impiega le tradizionali tecniche di vinificazione, come l?appassimento, combinate a quelle più moderne