Subscribe Newsletter

Seguici Online

Partners Vino-Web









Guida ai Prodotti

Scagliola Giacomo e Figlio, Piemonte, Moscato d'Asti DOCG SiFaSol

Valutazione Sommelier



Il Moscato era un il tipico accompagnamento popolare per una merenda contadina a base di pane e salame perché è un vino poco alcolico, che unisce la piacevolezza e la freschezza delle bollicine che sgrassano la bocca in abbinamento ai salumi.

 
REGIONE
Piemonte
 
CARATTERISTICA
Dolce e fruttato
9.25 €
Uvaggio Moscato bianco di Canelli 100% Vinificazione Pressatura con pneumopressa subito dopo la raccolta. Fermentazione Il mosto si fa fermentare a temperatura controllata a 17 gradi per preservare gli aromi tipici del moscato in autoclave.
Affinamento Si refrigera nuovamente il vino ottenuto. Affinamento in bottiglia. Colore Giallo paglierino, perlage fine e delicato. Bouquet Fine con sentori di muschio, salvia e frutti del Piemonte Gusto Fresco, morbido ed equilibrato.
Abbinamenti Con dolci in particolare con torte di nocciole, da provare come aperitivo con un forte contrasto dolce salato tipo gorgonzola, focaccia salata con rosmarino, con salumi o fichi. Gradazione alcolica 5,5% vol. Possibilitá di invecchiamento 1-2 anni Temperatura di servizio 10° C.


Fin dal 1945 Giacomo Scagliola si è dedicato alla coltivazione della vite e all'attenta vinificazione delle prestigiose uve di Moscato di Canelli. Dopo 50 anni la cura dei vigneti è la stessa mentre le tradizioni nella vinificazione sono state integrate con le innovazioni tecnologiche da Alessandro e da Flavio Scagliola. Questa azienda di 15 Ha coltivati a vite è localizzata nella zona dell'astigiano